Piano dell'Offerta Formativa dell'Istituto Professionale Agrario IPSASR

Offerta Formativa

L’offerta formativa quinquennale è fondata su una solida base di istruzione generale e tecnico-professionale riferita a filiere produttive di rilevanza sia nazionale che locale. Tre le parole-chiave della nostra offerta formativa: menti d’opera, professionalità e laboratorialità.

Nei primi tre anni di scuola il percorso Istruzione e Formazione Professionale è finalizzato anche all’acquisizione della qualifica professionale regionale di Operatore agro-alimentare, conseguibile con il superamento di un esame finale. I docenti, nei tre anni, attivano una didattica interdisciplinare basata su laboratori, esperienze pratiche, simulazione d’impresa e collaborazione con gli enti del territorio (Regione, Comune, C.I.A., A.R.S.A.R.P., Università del Molise, Vivaio forestale regionale) e con le aziende locali, attivando rapporti di partenariato finalizzati all’alternanza scuola-lavoro. Il percorso consente agli studenti di operare praticamente e direttamente nel settore dello sviluppo agricolo e rurale e di poter utilizzare quanto appreso in teoria per risolvere problemi pratici, importantissime le esperienze scuola/stage lavorativo che permettono di orientarsi nel mondo del lavoro.

image
image

Progetto Matematica e Fisica Dappertutto

Il progetto Matematica e Fisica Dappertutto, per gli alunni delle classi prima e seconda, sviluppa una didattica per la matematica e la fisica funzionale alla motivazione (gli alunni apprendono quando sono motivate, se ne sentono il bisogno), alla partecipazione (gli alunni assumono ruolo attivo e possono valorizzare la loro esperienza), alla concretezza e alla competenza.

La lezione frontale è sostituita da “pillole di teoria” dispensate ad hoc, ma sempre partendo da situazioni tratte dalla realtà. Altre strategie come il case study, l’esercitazione applicativa, il progetto, la simulazione e il role playing sono adottate per promuovere il più possibile la competenza esperta. Grande spazio sarà riservato all’utilizzo da parte degli alunni di software come fogli di calcolo e Geogebra.

Progetto Working Europe

La didattica individualizzata e i percorsi didattici per piccoli gruppi permettono agli studenti di potenziare le competenze nella lingua Italiana ed in Inglese, in particolare il Progetto Working In Europe, rivolto alle classi III, IV e V vuole introdurre gli alunni al mondo del lavoro a livello europeo attraverso l’uso delle quattro abilità linguistiche e strumenti multimediali. In questo tipo di attività è privilegiato l’uso del cooperative learning e del problem solving.

image
image

Progetto A Scuola di Opencoesione

Il progetto “A scuola di Opencoesione” è destinato gli studenti della classe IV ed è finalizzato a sviluppare e potenziare competenze digitali, statistiche e di data jornalism, nonché competenze trasversali, quali il senso critico, il problem solving, l’apprendimento cooperativo.

Progetto Agri - Cultura

Il progetto Agri – Cultura per le classi I, II e III è finalizzato al potenziamento della didattica laboratoriale, all’incentivazione dell’interdisciplinarietà tra le materie di base e quelle professionalizzanti e all’inclusività tramite azioni di cooperative learning. Le fasi previste vanno dalla coltivazione di alcuni dei prodotti studiati con tecniche arcaiche fino alla loro trasformazione e conservazione, effettuate sempre nel rispetto delle metodologie tradizionali. Una manifestazione aperta al pubblico concluderà il progetto.

image
image

Progetto Facciamo Spesa?!

Con il progetto formativo per alunni con BES “Facciamo Spesa?!” gli alunni con Bisogni Educativi Speciali svilupperanno la capacità di essere autonomi nelle esigenze personali (ad esempio fare la spesa con una lista ), anche al di là del contesto scolastico, in un contesto che appartiene alla  quotidianità.

Radici per non dimenticare ali per volare

“Radici per non dimenticare ali per volare” è un’attività che coinvolge sia gli studenti della scuola di secondo grado che quelli della scuola Secondaria di primo grado in un percorso alla riscoperta di luoghi storici e di tradizioni che si sono dissolte con il passare del tempo. L’evento finale del progetto sarà la riproposizione della festa del Majo, festa tradizionale che consacra la propiziazione delle messi e dei raccolti e sancisce il trionfo della Primavera e il ristabilirsi degli equilibri naturali.

image