Piano dell'Offerta Formativa della Scuola Secondaria di I Grado

Attività' Didattiche

Le attività didattiche nella scuola secondaria di I grado vogliono contribuire in modo determinante a far crescere le conoscenze e a sviluppare le abilità fondamentali degli alunni, in modo tale da permettere lo sviluppo delle competenze culturali di base con la prospettiva del pieno sviluppo della persona. L’offerta formativa si arricchisce di esperienze di crescita attraverso le attività che abbiamo programmato.

image
image

Progetto Teatro

Il progetto Teatro, attraverso l’uso dei linguaggi del corpo e della voce, spinge gli studenti a “mettersi in gioco” e a percepire sé e gli altri in un modo nuovo, insegna la necessità dell’autocontrollo e della disciplina, dell’ascolto degli altri, dell’autocritica e predispone gli alunni a sviluppare il “gusto del bello”.

Solo un individuo consapevole dei propri diritti e dei propri doveri potrà assumersi la responsabilità del singolo nei confronti della collettività e opporsi ad ogni forma di violenza e di illegalità. E’ questa la constatazione da cui parte l’Esperimento di cittadinanza attiva all’interno del progetto “A scuola di legalità” L’obiettivo è quello di interiorizzare i valori della convivenza civile e a renderli pratica di vita attraverso un percorso triennale fatto di incontri e riflessioni con realtà istituzionali e non.

Il Coro

Il Coro della scuola agisce da collegamento tra gli alunni delle due classi terminali della Primaria e gli studenti delle classi della Secondaria di Primo grado. Tutti gli alunni, a prescindere dalle diversità, vivranno un’esperienza comune e attiva, accompagnati dagli insegnanti e dagli esperti della scuola di musica di Riccia, si esibiranno nella manifestazione-evento di fine d’anno.

image
image

Laboratori

Il Percorso nei Laboratori di Chimica, Biologia e Scienze della Terra invita alla scoperta di esperienze nuove attraverso lo strumento dell’esperimento. Nel laboratorio le dimensioni cognitive, affettive, senso-motorie e sociali degli alunni si incontrano e attraverso la “misura” delle cose gli alunni apprendono che si può agire sul mondo per modificarlo. La fase sperimentale diventa un momento in cui l’interesse e la motivazione crescono e la curiosità diventa il motore per sviluppare la creatività e il senso critico e logico.

Il progetto “Radici per non dimenticare ali per volare”

Il progetto “Radici per non dimenticare ali per volare” vuole coinvolgere gli studenti della scuola Secondaria di primo e di secondo grado in un percorso comune alla riscoperta di luoghi e tradizioni che si sono dissolte con il passare del tempo. L’evento finale del progetto sarà la riproposizione della festa del Majo, festa tradizionale che consacra la propiziazione delle messi e dei raccolti e sancisce il trionfo della Primavera e il ristabilirsi degli equilibri naturali.

Sempre più frequentemente gli adolescenti subiscono pesanti ripercussioni a livello emotivo per via di uno stile di vita frenetico e non sempre rispondente alle esigenze dei ragazzi. I molteplici input vengono recepiti non sempre in modo corretto e questo crea un disorientamento negli adolescenti che si trovano a svolgere molteplici attività in modo superficiale. La lettura, in particolare, risulta penalizzata e problematica, dato che molti studenti la ritengono superflua e non stimolante. Questo atteggiamento ha delle pesanti conseguenze a livello di comprensione e produzione scritta, sicché la creatività dei ragazzi rischia di essere sempre più limitata.

Il laboratorio di lettura vuole potenziare le abilità lettura attraverso l’acquisizione di conoscere tecniche di base della lettura ad alta voce.

image
image

Orientamento

L’orientarsi è l’elemento essenziale durante l’arco dell’esperienza formativa e professionale della persona, ed è un processo continuo. Il progetto Orientamento è diretto a favorire la produzione di saperi ed esperienze indispensabili per realizzare in modo autonomo e consapevole un apprendimento permanente, rispettoso delle potenzialità personali e consapevole dei vincoli del contesto sociale.